Conservation Funds: ROMA

Risorse e opere da salvare a Roma


Roma è una delle poche città del mondo nella quale ci può sentire realmente immersi nella storia, non c'è una via che trasudi leggenda e storie antiche, il profumo della città è ancora totalmente immerso nel fascino delle sue antiche origini, sono tantissimi gli edifici religiosi e non che andrebbero visitati in questa città d'arte se ce ne una.

I visitatori resteranno stupiti dal fatto di non dover cercare l'arte in questi luoghi perché ogni angolo è arte ed è impossibile non vedere in ogni istante il suo magnificente passato. Il simbolo di Roma è il Colosseo, il più importante tra i Fori Romani ricorda a tutto il mondo le maestose origini di questo popolo e di questo luogo antico. La Basilica di San Pietro nella Città del Vaticano è un'altra attrazione che turisti da tutto il mondo vengono a visitare ogni anno (basta vedere l'incredibili di annunci a Roma a riguardo), la sua immensa piazza con un colonnato gigantesco le incredibili statue che la circondano. E' la più grande Cattedrale del mondo ed è dominata dall'incredibile ed immensa cupola michelangiolesca.

Le date della sua costruzione vanno dal 1452 / 1626 e nel corso dei secoli non ha perso minimamente il suo splendore. Entrare al suo interno è praticamente un esperienza mistica e bisognerebbe farlo almeno una volta nella vita. L'Ara Pacis è un edificio di un importanza incredibile, venne costruita tra il 9 a. C. ed il 13 a.C. fa parte del rinnovamento fatto a Roma dopo il periodo Repubblicano assieme alla Domus Aurea e ad edifici straordinari come il Pantheon.

Questo è uno degli edifici più importanti che ci sono rimasti dell'antica Roma in commemorazione delle vittorie importantissime di Augusto, fù costruito originariamente vicino all'odierno via del Corso, ma durante il 1938 fù ricostruito interamente il Piazza Augusto da G.Moretti. Tra l'852 e il 1557 fù costruito Castel Sant'Angelo che si erige sul lungotevere nei pressi del ponte Vittorio Emanuele II. La costruzione originale era molto differente da quella attuale, fatta dall'imperatore Aureliano.

Durante il XI venne aggiunta la sua torre e nel 1227 divenendo proprietà del Vaticano, al suo interno, vennero costruiti appartamenti pontifici. Il nome del castello è preso da un angelo di bronzo datato intorno al XVIII secolo, la cui storia è legata alla peste del 590, storie narrano che infatti l'epidemia terminò con l'arrivo dell'angelo.


*Obbligatorio

Europe Conservation Funds: Scrivici la tua opinione

Sei un...

2011 EuropeConservation.org