Conservation Funds: FIRENZE

Risorse e opere da salvare a Firenze


Firenze è la città d'arte italiana (nonchè ex capitale fino all'unificazione del 1861) per eccellenza nonchè meta di turisti provenienti da tutto il mondo in ogni periodo dell'anno. Le radici artistiche di Firenze affondano nel medioevo. Tuttavia pur vantando un'amministrazione comunale ben conscia del patrimonio artistico della città, che contribuisce, grazie al turismo , in modo enorme all'economia locale,(provate a guardare un qualsiasi sito dedicato agli annunci a Firenze per vedere la quantità di "movimento" che questo settore produce) ed essendo un Importante centro universitario e patrimonio dell'umanità UNESCO, anche qui vi sono monumenti e opere che, se non salvaguardate, rischiano il deperimento e la definitiva perdita.

E' nell'architettura civile, con palazzi favolosi ma magari meno noti al grande pubblico che si concentrano le maggiori opere a rischio: Palazzo Spini Feroni: uno dei migliori esempi di architettura residenziale medievale a Firenze. Ospita il Museo Salvatore Ferragamo, intitolato e dedicato al famoso stilista fiorentino, in cui sono esposte le sue creazioni fino al 1960. Il Palazzo del Bargello molto vicino Piazza San Firenze e alla Badia Fiorentina, iniziato a costruire nel 1255 e proseguì con modifiche nei secoli successivi ospita l'importante Museo nazionale del Bargello che custodisce tra le tante sculture anche il David di Donatello.

Non a caso Firenze è la prima tappa di riferimento per chi vuole organizzare le proprio vacanze in Toscana: Firenze ospita inoltre un gran numero di "Ville", edifici spesso di proprietà privata o pubblica, adibiti a civile abitazione o uffici, ma che giocano un ruolo fondamentale nell'architettura artistica della città. Tra le più note, ma anche più in pericolo elenchiamo: Casa-studio di Leonardo Ricci, Villa La Fiaccherella, Villa La Gressa.


*Obbligatorio

Europe Conservation Funds: Scrivici la tua opinione

Sei un...

2011 EuropeConservation.org